Festa della mandorla 2019 – il racconto – un invito per merito

I Food Blogger  presenti alla manifestazione della festa della Mandorla e del Nero D'avola.

La bellezza di essere blogger è che si possono scrivere senza inibizioni o limitazioni di forma le proprie emozioni e i propri ricordi. quindi premesso ciò vi racconto che bella esperienza ho condiviso nello scorso weekend.

Sono stato invitato ad Avola, la nota città della mandorla e del nero d’Avola , per portare la mia testimonianza da food blogger e parlare del mio progetto “Cibo e Leggende”.

Sono stato contattato da Anna Murè attraverso la mia fan page, mi ha scelto dicendo che il blog era stata una “bella scoperta” e che era rimasta particolarmente sorpresa degli argomenti trattati e ha deciso di invitarmi alla Festa della mandorla e del Nero d’avola. Pur essendo molto distante non mi sono scoraggiato , mi sono messo in auto e sono andato a portare la mia testimonianza.

Arrivato ad Avola mi sarei aspettato di trovare persone con gli occhi a mandorle ma niente di tutto ciò? naturalmente si scherza!! Mi sono accorto che la mandorla gli avolesi l’hanno dentro il cuore e nelle loro vene scorrono fiumi di nero d’avola.

Sembra strano che descriva così gli avolesi, ma credetemi amano molto la loro terra e i loro prodotti, e guai a chi gli tocca la mandorla, esiste la mandorla e la mandorla d’avola e niente altro.
Mi hanno più volte apostrofato come ospite, ma credetemi le persone che mi hanno accolto mi hanno fatto sentire a casa. Forse sarà un effetto poco conosciuto della mandorla di Avola ma tutte e dico tutte le persone mi hanno regalato un sorriso.
Un sorriso che accompagnava  la voglia di parlare della Mandorla ovvero la protagonista della festa e si sentiva a pelle l’orgoglio con cui se ne parlava.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*