Il sesto appuntamento con “Profumi e Sapori di Sicilia” su Cucina a Sud

Questo numero della rivista Cucina a Sud è dedicato agli “Antipasti“. Gli antipasti sono la cosa più stuzzicante che ci sia, variegata, giocosa, appetitosa, a cui proprio non si può dir di no. Sono la presentazione iniziale di un banchetto e la chiave per stuzzicare l’appetito dei commensali.

All’interno della rivista ne verranno proposti diversi, troverete tante idee da realizzare a casa o per un rinfresco. Come nostra consuetudine abbiamo cercato di raccogliere il meglio che il mondo food ci propone e di racchiuderlo all’interno della rivista.  Iniziamo con il conoscere lo chef Giovanni Sorrentino, allievo di Alain Ducasse, che ci racconterà il suo percorso formativo e in cosa si sta evolvendo la sua cucina.
Mentre andremo a Catanzaro per scoprire la Graffiola un dolce molto antico che veniva solitamente preparato per le feste e per i matrimoni, il tutto raccontato all’interno della tradizione calabra. Per i  vegani, ancora una volta una proposta di Domenico Catapano adatta a voi con i croccantini di riso veg.
Grazie al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni conosceremo il Convento di Sant’Antonio a Laurino, luogo suggestivo e di grande impatto storico. 

All’interno di Cucina a Sud di questa settimana troverete anche il sesto appuntamento della rubrica dedicata alla cucina siciliana intitolata “Profumi e Sapori di Sicilia”. La rubrica curata da me e dalla giornalista Stefania Battista.
In questo sesto appuntamento troverete la leggenda molto particolare che si racconta attorno a questo piatto povero , naturalmente c’e anche  la ricetta del “Cacio All’argentiera” e la mia realizzazione con tanto di foto.

Infine se vi dovesse capitare di  fare un incantesimo d’amore, non perdetevi Cucina e Benessere.
all’interno come sempre ci sono tantissime ricette, curiosità e notizie interessanti dal territorio.

Copertina di Cucina a Sud n.75Cacio all'argentiera su Cucina a SudCacio all'argentiera su Cucina a Sud
Informazioni su Michelangelo 80 Articoli
Sono Michelangelo, non sopporto chi usa storpiare il mio nome, Classe 1973, sistemista Informatico fuggo dal mio lavoro molto rigido e schematico per tuffarmi nel mondo culinario dove con pillole di fantasia provo a raccontare i miei stati emozionali ! Partendo dal postulato che ogni piatto racconta una storia e da una storia può nascere un piatto, provo a raccontare la mia Sicilia attraverso i suoi tesori enogastronomici. Sono un curioso di natura, testardo e amo sperimentare personalmente i miei piatti cercando di rimanere nell’ambito della tradizione. Sono convinto che se si rivisita un piatto va chiamato in un altro modo poichè inizia un altra storia. Muovo i primi passi da Food blogger nel 2015, iniziando così per gioco , ma la passione ha preso il sopravvento trasformando il gioco in qualcosa di più serio, dando alla luce il progetto “Cibo e Leggende” , dove racconto le leggende e le storie legate al cibo e le mie esperienze in ambito food.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*