l’ottavo appuntamento con “Profumi e Sapori di Sicilia” su Cucina a Sud

Questo numero della rivista Cucina a Sud è dedicato alla “Pasta“.  Essendo in pieno World Pasta Day la copertina di questo numero di Cucina a Sud è stata dedicata al piatto che più di tutti rappresenta l’Italia nel mondo: La Pasta 
Per l’occasione lo chef vegano Domenico Catapano ha selezionato e realizzato dei piatti dedicati alla pasta realizzando delle linguine con un cremoso di zucca. In questo numero si è dato anche spazio alcuni piatti sempre con protagonista la pasta e si ringrazia la disponibilità di alcuni chef importanti come Gustavo Milione chef che esprime la filosofia della cucina pop, Michele De Rosa, Francesco Agnese, Maurizio Esposito.
Con il vicedirettore Carmen Autori nella rubrica “I piatti della storia” si vanno a scoprire la storia e le avventure dei  maccarunari.
In “Ritratti di Gusto” Claudia Bonasi  ci porta a conoscere le ricette e la biografia di Salvò D’Antoni, tradizionalista e aperto alle novità, grazie alla sua creatività ogni giorno realizza dei veri e propri capolavori per il palato.
Nella rubrica “Viaggi a Sud” andiamo a scoprire una meravigliosa Spa a cielo aperto situata nella meravigliosa isola di Ischia.
Nella rubrica “Storia delle terra” si percorre le giornate di  una vacanza gastronomica a Mazara del Vallo per assaporare gli insostituibili gamberi rossi.
Per la rubrica “Profumi e Sapori di Sicilia”  insieme a Stefania Battista andiamo a scoprire la storia e le disavventure di Sant’Agata e la ricetta del dolce a lei dedicato , ovvero mi sono cimentato alla realizzazione delle  “Minne di Sant’agata“. La triste storia Sant’Agata che con le sue sofferenze è diventata il simbolo delle donne siciliane e viene ricordata ogni anno nel mese di febbraio a Catania con la festa a lei dedicata. In occasione di questa festa vengono preparate le Minne di Sant’agata dolce simbolo dei martiri che la piccola Agata ha dovuto soffrire. Oltre questo dolce vengono anche realizzate le olivelle di Sant’agata , come simbolo dell’ulivo che è cresciuto miracolosamente per salvare Sant’Agata dalla sua persecuzione.

Informazioni su Michelangelo 80 Articoli
Sono Michelangelo, non sopporto chi usa storpiare il mio nome, Classe 1973, sistemista Informatico fuggo dal mio lavoro molto rigido e schematico per tuffarmi nel mondo culinario dove con pillole di fantasia provo a raccontare i miei stati emozionali ! Partendo dal postulato che ogni piatto racconta una storia e da una storia può nascere un piatto, provo a raccontare la mia Sicilia attraverso i suoi tesori enogastronomici. Sono un curioso di natura, testardo e amo sperimentare personalmente i miei piatti cercando di rimanere nell’ambito della tradizione. Sono convinto che se si rivisita un piatto va chiamato in un altro modo poichè inizia un altra storia. Muovo i primi passi da Food blogger nel 2015, iniziando così per gioco , ma la passione ha preso il sopravvento trasformando il gioco in qualcosa di più serio, dando alla luce il progetto “Cibo e Leggende” , dove racconto le leggende e le storie legate al cibo e le mie esperienze in ambito food.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*